49° Torneo di Capodanno di Reggio Emilia

7 gennaio 2007 - Si è conclusa domenica 7 gennaio la 49esima edizione del Torneo di Capodanno di Reggio Emilia.

Il vincitore è il Grande Maestro moldavo Viorel Iordachescu che succede al GM Konstantin Landa vincitore della 48esima edizione e qui giunto secondo. Terza piazza per il GM tedesco (ma di origine russa) Igor Khenkin.

Al quarto posto e primo degli italiani il Maestro Internazionale barese Luca Shytaj a lungo in corsa per una norma di Grande Maestro sfumata nei turni finali.

Shytaj ha preceduto il veterano della competizione GM Oleg Romanishin (già 8 partecipazioni a Reggio con vittoria nel 2001).

Sesto e settimi rispettivamente, e disputando un buon torneo, si sono piazzati i due Maestri Internazionali (ancora in attesa di ratifica) Sabino Brunello di Bergamo e Roberto Mogranzini di Perugia.

Ottavo è giunto il MF pesarese Denis Rombaldoni al quale servivano 4 punti per conseguire la terza e definitiva (quota ELO permettendo) norma di Maestro Internazionale ma si è fermato a 3 (fatale probabilmente la sconfitta col coetaneo Brunello al sesto turno).

Al di sotto delle aspettative infine il torneo di Manca (cui comunque va un plauso per aver ottenuto l'unica vittoria di un italiano su di un giocatore straniero battendo Landa nel quarto turno) e sopratutto di Borgo (unico a terminare senza vittorie)

In generale si può dire che il torneo è stato meritatamente vinto da Iordachescu (che abbiamo visto in possesso di una concentrazione quasi feroce). La stessa cosa non può dirsi del top-scorer del torneo Khenkin che ha invece dato l'impressione di accontentarsi del piazzamento senza mai puntare decisamente alla vittoria finale. Deludente in particolare la patta dell'ottavo turno con Iordachescu giunta praticamente senza lotta quando con una vittoria avrebbe potuto ribaltare le sorti del torneo.

A Landa è stata invece fatale la già citata sconfitta con Manca.

Le partite sono state diffuse (con qualche problemino nelle prime giornate) in diretta su internet tramite il sito ufficiale www.ippogrifoscacchi.it sul quale si possono trovare anche tutte le informazioni sul torneo (schede giocatori, risultati, fotoreport)

La Triade arbitrale composta da Renato Franzoni e dai neo candidati nazionali Angelo Mancini ed Antonio Sfera ha diretto con competenza la manifestazione.

Si è conclusa anche la kermesse del Totoscacco49, il concorso a partecipazione gratuita abbinata al Torneo di Capodanno: primo premio in palio Fritz 10 il più recente programma scacchistico nonchè fortissimo sparring-partner per qualsiasi scacchista.

Alla fine dopo spareggio tecnico (minor numero di patte indovinate sul totale dei pronostici azzeccati) vince il primo premio Santino Aiello di Bagheria (PA) con 30 punti. Secondo Renato Franzoni arbitro del torneo (mmh, grave conflitto di interessi: ci sarà probabilmente un'inchiesta :-). Terzo Sergio Limongelli. Quarto Fabrizio Frigieri e quinto Alex Brunetti. Sesti ex-aequo Brancaleoni e Barillaro (previsto uno spareggio mediante mini-match su playchess). Ottavo Guido Riva ed infine altro spareggio per il nono premio tra Testa e Tamassia.

Si ringraziano ancora gli "sponsor" che hanno offerto i premi e cioè:

Caissa Italia

Edizioni Ediscere

L'Italia Scacchistica

Le Due Torri

Messaggerie Scacchistiche

Un ringraziamento particolare va ad Andrea Mancini che ha realizzato la funzionale classifica automatizzata visionabile in rete che consentiva ai giocatori di seguire l'evolversi del concorso.

 

La classifica finale

 

 

Foto di gruppo degli italiani

 

Foto di gruppo degli stranieri

 

 

"Moggi,Giraudo e Bettega"? Puah! Dilettanti. Ecco la vera Triade: Franzoni, Ferraroni e Chiossi.

 

 

 

Ma anche questa Triade non è male: gli Arbitri del Torneo

Sfera, Franzoni e Mancini.

 

 

Alcune immagini dal torneo:

 

I 4 GM stranieri (da sinistra Landa, Khenkin, Romanishin e Iordachescu) in sala analisi

a destra: visita al Torneo del Presidente Federale Pagnoncelli (al centro con Salati e Cottarelli)

 

 

Il Megaschermo con i 5 incontri della giornata seguiti con interesse da numerosi appassionati.

 

 

Il confronto tra i più giovani del torneo: Brunello-Rombaldoni

La partita con l'esito più sorprendente: Landa-Manca

 

 

Mogranzini-Shytaj

Khenkin-Iordachescu

 

 

And the winner is...GM Viorel Iordachescu dalla Moldavia

Anche per lui la tradizionale firma del tabellone

Chiudiamo il servizio con le immagini di probabili protagoniste di edizioni future del torneo:

 

Olga Zimina (già presente in 2 edizioni) e Martika "Martha" Lorena Fierro Baquero

 

Elisa Chiarion (qui con Borgo)

 

 

 

Kira Rombaldoni, qui con la mamma Brigitta, alle prese con "i ferri del mestiere"

 

 

 

Sofia Zimina-Marinelli figlia di Olga qui col papà Gianmarco.

Appuntamento alla prossima edizione, quella del Giubileo!