Report 6 – 1 Gennaio 2009    (scarica il bollettino-download bulletin)      (pgn games)         di Sergio Procacci  

 

Dopo la notte di san Silvestro c’è il sesto turno

 

Chi vince il primo dell’anno … vince tutto l’anno! E allora pattano quasi tutti … “quasi”.

La notizia del giorno è infatti la vittoria di Marin che pur ammettendo di aver riposto troppa fiducia nella sua posizione, finisce poi per prevalere nel finale, capovolgendo totalmente la situazione che lo vedeva con un pedone in meno. Sicuramente importante questo punto ai fini della classifica dato che Dreev era stato l’unico a riuscire a fermare, o almeno a rallentare seriamente, la corsa di Almasi.

Dreev-Marin

Almasi, come gli altri, ha oggi portato a casa solo mezzo punto contro Leon Hoyos, mentre nelle rimanenti scacchiere Niccolò Ronchetti è l’unico ad ottenere il massimo risultato prevalendo su Cebalo.

Almasi-Leon Hoyos

L'analisi post-partita tra Ronchetti e Cebalo.

Giocata fino in fondo la partita tra Gustaffson  e l’altro italiano, Luca Shytaj. Il forte maestro internazionale è riuscito a costringere al pareggio un avversario che ha dimostrato grande preparazione teorica. Il grande maestro tedesco in questi giorni è sempre stato molto convincente nelle sue analisi delle aperture ed ha dimostrato di essere al passo dei tempi non nascondendo la sua predilezione per i “suggerimenti” del computer che sembra vedere come un vero e proprio “secondo”.

Shytaj-Gustafsson

Come sempre molto disponibile Ni Hua che dopo un po’ di umorismo sulle cause della probabile insicurezza delle prime mosse della partita per entrambi i colori, da imputare alla notte brava del giorno prima, ci ha mostrato come sia riuscito a vanificare il vantaggio del tratto di Landa e a ricondurre la partita ad un finale privo di possibilità concrete per entrambi i giocatori.

Ni Hua in sala commenti illustra la sua partita con Landa

Rimane a fine giornata un interrogativo che continua a ronzarci nella testa da un po’ : capiamo troppo poco di scacchi per considerare pari quelle posizioni in cui i top gm decidono di scrivere mezzo sul formulario o una eventuale sconfitta per questi giocatori è così frustrante che  preferiscono dividere la posta in gioco?

 

 

I risultati del sesto turno: Results of Round 6:

6° Turno

1/1/2009

 

LANDA

NI HUA

½-½

SHYTAJ

GUSTAFSSON

½-½

ALMASI

LEON HOYOS

½-½

MARIN

DREEV

1-0

CEBALO

RONCHETTI

0-1

 

 

La classifica dopo il sesto turno: Classification after Round 6:

1
Almasi
4,5
2
Ni Hua
4,5
3
Dreev
3,5
3
Gustafsson
3,5
5
Marin
3,5
6
Leon Hoyos
3,0
6
Landa
2,5
6
Shytaj
2,0
9
Ronchetti
2,0
9
Cebalo
1,0

 

prossimo turno: Pairings for Round 7:

7° Turno

2/1/2009

 

RONCHETTI

LANDA

 

DREEV

CEBALO

 

LEON HOYOS

MARIN

 

GUSTAFSSON

ALMASI

 

NI HUA

SHYTAJ

 

 

Nel torneo B tenta la fuga Thorfinnsson che batte Cocchi. Ora il MF islandese guida con 1 punto sul connazionale Gunnarsson (vittoria su Corvi), Galyas che acciuffa miracolosamente una patta contro Kovacevic e Rombaldoni che subisce la seconda battuta d'arresto del torneo nel derby dei 16enni con Pomaro. Finisce patta la Barillaro-Lucaroni.

Kovacevic-Galyas e Cocchi-Thorfinnsson

 

(a sinistra) Analisi post-mortem Pomaro-Rombaldoni (a destra) Corvi-Gunnarsson

 

 

(a sinistra) Luca Barillaro con gli islandesi Thorfinnsson e Gunnarsson che vanno a gonfie vele nel torneo B

(a destra) Il"coach" ed i suoi allievi: Giulia Tonel e Marianna Chierici (reduci dal torneo di Montebelluna) il "coach" Claudio Negrini, Niccolò Ronchetti e Alberto Pomaro.quest'ultimi entrambi vincenti oggi.