Report 4 – 30 Dicembre 2008    (scarica il bollettino-download bulletin)      (pgn games)         di Sergio Procacci  

Almasi al comando con uno stile solido e possente

E sono quattro! Cominciamo ad entrare nel vivo dell’agone … Risulta per ora vincitore Zoltan  Almasi che, a punteggio pieno, guida fieramente la classifica. Come egli stesso afferma, è riuscito a ricondurre l’apertura di oggi ad una posizione da lui ben conosciuta e difficile da giocare per il suo avversario.

Analisi post-mortem tra Almasi e Ronchetti

Ne ha dato dimostrazione pratica nella sala degli specchi, dove ha tenuto una squisita lezione di “simple chess” al pubblico di appassionati che seguiva il suo commento alla partita. Mentre in molti analizzavano complesse varianti che iniziavano con sacrifici o mosse ardite, il nostro speciale commentatore giocava in maniera posizionale operando una pressione sempre più difficile da sopportare per il suo avversario, il giovane ravennate Niccolò Ronchetti.

Garrett traduce per il folto pubblico la strategia vincente di Almasi.

Al secondo gradino del podio fittizio troviamo il cinese Ni Hua che ci confessa di essersi trovato del tutto, si fa per dire, impreparato di fronte alla risposta “2.e5” del suo avversario, Manuel Leon Hoyos, dato che quest’ultimo non è solito giocare tali tipi di impianto. La spagnola che ne è scaturita ha portato ad una bella partita in cui il bianco è riuscito prima a guadagnare spazio e poi a sacrificare un pezzo con immediato compenso.

Leon Hoyos vs. Ni Hua. Disco rosso per il giovane messicano

Segue i due precedenti battistrada Jan Gustafsson che colleziona la sua terza patta e si dichiara soddisfatto di essere riuscito, grazie alla preparazione ad hoc per questo incontro, a pattare, con il nero, con un forte giocatore come Konstantin Landa.

Jan Gustafsson

Sempre a due punti e mezzo troviamo l’altro top GM Dreev che è stato “rallentato” da Shytaj. Il giovane IM italiano infatti, grazie ad una interessante continuazione, riesce a sostenere una posizione con un pedone in meno, in cui alcuni particolari decisamente non trascurabili, come la coppia degli alfieri, gli concedono buone opportunità di gioco.

Shytay illustra la sua patta con Dreev.

 

Nell’ultimo scontro della giornata Marin batte Cebalo in un finale con due pedoni in più.

 

Lotta come un leone Cebalo ma dopo 6 ore di battaglia Marin riesce ad avere la meglio.

 

I risultati del quarto turno: Results of Round 4:

4° Turno

30/12/2008

 

LANDA

GUSTAFSSON

½-½

NI HUA

LEON HOYOS

1-0 

SHYTAJ

DREEV

½-½

ALMASI

RONCHETTI

1-0

MARIN

CEBALO

1-0

 

 

La classifica dopo il quarto turno: Classification after Round 4:

1
Almasi
4,0
2
Ni Hua
3,5
3
Dreev
2,5
3
Gustafsson
2,5
5
Marin
2
6
Leon Hoyos
1,5
6
Landa
1,5
6
Shytaj
1,5
9
Cebalo
0,5
9
Ronchetti
0,5

 

prossimo turno: Pairings for Round 5:

5° Turno

31/12/2008

 

CEBALO

LANDA

 

RONCHETTI

MARIN

 

DREEV

ALMASI

 

LEON HOYOS

SHYTAJ

 

GUSTAFSSON

NI HUA

 

 

Cambio della guardia nel torneo B: Thorfinnsson batte Kovacevic e scavalca Rombaldoni sconfitto da Gunnarsson. Ancora una buona prova di Pomaro che impatta con Galyas. Muovono infine la classifica Barillaro che patta con Corvi e Lucaroni che ottiene lo stesso risultato con Cocchi.

a sinistra: Rombaldoni-Gunnarsson a destra: Barillaro analizza la sua partita con Villa