Federazione Scacchistica Italiana

Comitato Regionale Emilia-Romagna

 

Ai Presidenti dei Circoli FSI dell'Emilia-Romagna

Ai Responsabili Giovanili Provinciali dell'Emilia-Romagna

Agli Istruttori Federali dell' Emilia-Romagna

  

Oggetto:  Giochi Sportivi Studenteschi a Squadre - Regolamento dell'Edizione 2005-2006.

 

Qualora vi fosse sfuggita la pubblicazione del Regolamento dei GSS 2005-2006 nel sito federale (cliccare il link Documenti indi Regolamenti; abituatevi a consultare questa sezione che comprende tutti i Regolamenti federali aggiornati), eccolo qui allegarlo.

 

Anche se assai corposo, è bene che tutti voi lo leggiate attentamente. 

 

In questa sede evidenzio i seguenti punti del Regolamento:

- le fasi provinciali devono svolgersi entro il 27 marzo 2006,

- la fase regionale deve svolgersi entro il 10 aprile 2006 (al riguardo, anticipo che la Fase Regionale Emilia-Romagna si svolgerà Domenica 2 aprile 2006 a Santa Maria Codifiume - Argenta - FE),

- la finale nazionale si svolgerà a Courmayeur (Aosta) il 5, 6 e 7 maggio 2006.

 

Tra le novità di rilievo del nuovo Regolamento vi segnalo:

 

-art. 7 - è sancito in grassetto l'obbligo che l'accompagnatore delle squadre, in tutte le fasi, sia anche un docente della scuola pubblica;  in passato su tale aspetto si glissava, da questa edizione pare sia un punto inderogabile e comprendo che per talune realtà (in particolare per le scuole elementari) si incontreranno non poche difficoltà nel rispettare tale obbligo.  

 

-art. 34: la possibilità - per le Province che non organizzeranno una propria Fase Provinciale - di ammettere due squadre per tipo direttamente al Regionale spetta solo ai Comitati in cui almeno il 20% delle Province abbiano effettuato il Provinciale...

Per quanto attiene alla nostra Regione,  dovranno essere almeno due le Province che effettueranno la Fase Provinciale.

Se ciò non fosse, potrebbe saltare la stessa Fase Regionale per impossibilità di accogliere rappresentative.

La fase Provinciale puo' essere indetta anche solo per una o più tipologie di ordini scolastici che ricordo essere (elementari, medie inferiori, medie superiori suddivise in Allievi e Juniores), in altre parole, non è indispensabile  la partecipazione di tutti i predetti ordini scolastici.  La fase Provinciale puo' essere indetta anche in giornata non festiva, meglio ancora se in orario scolastico con sede di gioco presso una scuola.

   

I participanti ai GSS non devono essere necessariamente tesserati FSI.

 

Dal momento che si stanno svolgendo in numerose scuole corsi di addestramento al gioco degli scacchi, non dovrebbe essere difficile organizzare incontri a squadre fra dette scuole da far valere come fasi Provinciali, incontri magari preceduti da tornei di Istituto per individuare i migliori componenti le squadre che poi si affronteranno appunto al Provinciale.

 

A seguito di quanto sopra, sono quindi ad esortarvi che venga indetto il maggior numero di fasi Provinciali e di darmene segnalazione il più urgentemente possibile (comunque entro il 14 gennaio) affinchè a mia volta possa comunicare in Federazione il calendario di dette fasi.

 

Resto a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti e per fornire ogni più opportuno supporto all'organizzazione delle fasi Provinciali.

 

E' gradito (direi indispensabile) che i destinati della presente mi facciano pervenire comunque un cenno di risposta e un parere  in merito a questa importante manifestazione giovanile.

 

Cordiali saluti.

Il Referente Regionale per i GSS

Mauro Benetti