XIX  Campionati Giovanili di Scacchi   -   Montecatini Terme 2-8 Luglio 2006 

 

Le Statistiche

Le presenze complessive

 

 

M

F

Tot

U10

104

35

139

U12

142

43

185

U14

145

24

169

U16

119

24

143

 

510 = 80%

126 = 20%

636 *

 

* Record di partecipazione !!!

  

Le presenze dell’Emilia-Romagna

 

 

M

F

Tot

U10

13

3

16

U12

13

4

17

U14

13

1

14

U16

17

3

20

 

56 = 82%

11 = 18%

67

 

Le presenze per Provincia dell’Emilia-Romagna

 

Bologna

22

Modena

21

Reggio Emilia

9

Forlì-Cesena

5

Rimini

5

Ravenna

3

Piacenza

2

 

67

 

 

La classifica a squadre per Regione (assenti Molise e Basilicata)

 

1^ Emilia-Romagna            punti            290

2^ Veneto                                            288

3^ Sicilia                                              273

4^ Marche                                 262

5^ Lombardia                             202 (a seguire le restanti)

 

La classifica a squadre per Provincia (totale province rappresentate: 73)

 

1^ Palermo                    punti            165

2^ Bari                                      151

3^ Roma                                   146

….

8^  Modena                               118

17^ Bologna                               76

24^ Rimini                                  50

26^ Reggio                                 48

46^ Piacenza                             24

48^ Ravenna                               20

59^ Forlì-Cesena                         10

 

 

 

Sono saliti sul podio e premiati i primi 5 giocatori e giocatrici di ogni fascia di età.

 

I nostri 4 ragazzi saliti sul podio:

U10M  :                        1° Muccini Marco              RN

U12F :              3^ Chiarion Elisa                MO

U14F :              3^ Venturelli Miriam              MO

U16F :              4^ Chierici Marianna                      RE

                       

Hanno “sfiorato” il podio:

U10M :             6° Tirelli Mauro                           PC

U10F :              8^ Cipriani Federica                       BO

U12F :              8^ Venturelli Ester             MO

U16F:               8^ Tassinari Andrea              RA

 

Alcune valutazioni tecniche

 

L’Emilia-Romagna si conferma ai vertici dello scacchismo nazionale: 

-          1^ per numero di finalisti : 67 davanti alle Marche 66 ed alla Sicilia 64. Sono 959 i finalisti della nostra regione che hanno partecipato alle 19 edizioni del Campionato. Seguono il Veneto con 769 e la Sicilia con 689.    

-          1^ per risultato di squadra. Nelle 19 edizioni sin qui disputate, l’Emilia-Romagna ha conseguito 10 primi posti, 6 secondi posti e 3 terzi posti; quindi non è mai scesa sotto il terzo posto.

-          primi per titoli maschili e femminili assoluti conquistati, rispettivamente 15 e 11.

 

Guardando al futuro (Finale di Terrasini – Palermo 2007)

 

U10  Maschi

Dei presenti a Montecatini saliranno in fascia  Under 12   il Campione Italiano 2006 Andrea  Muccini e Mauro Tirelli (6°). 

Osservati speciali sono quindi i nati nel 1997 ed anni a seguire.   

L’ottima prestazione di Angelo Farina 1997 di Sasso Marconi (35° assoluto, ma 12° se si escludono i nati nel 1996)  fa ben sperare. Altri giovanissimi (fra i quali i fratelli Alvero) saranno sicuramente  competitivi  per buoni piazzamenti il prossimo anno.   

 

U10 Femmine

Situazione più precaria rispetto all’Under 10 maschile. Le tre  giocatrici presenti a Montecatini slitteranno in fascia U12.

Su questo fronte occorre sensibilizzare il reclutamento che si presenta ricco di soddisfazioni per le nuove giocatrici stante la mancanza di concorrenza.

 

U12 Maschile

 

In questa fascia non siamo andati oltre al 14° posto assoluto con Alessandro Fagnani (6 su 9) che ha risentito del salto di fascia.   Se consideriamo però gli U11, essendo  Ale un 1995, il suo attuale 5° posto fa ben sperare per l’anno venturo.  

Il rendimento complessivo degli U12 è stato buono con previsione di miglioramento di qui a un anno.   

 

U12 Femminile

 

Resteranno nella fascia U12 anche il prossimo anno  Elisa Chiarion e Matilde Guerzoni.  Con l’arrivo delle attuali U10, la fascia è ben rappresentata.

 

U14 Maschile

 

I migliori attuali U14 saliranno in fascia U16.

Samuele Piccinini ed i giocatori del 1994 dovranno impegnarsi molto per ambire a risultati di vertice.

 

U14 Femminile 

Entreranno in Fascia U14  Caterina Paolini e Ester Venturelli che andranno ad affiancare Miriam Venturelli.  Buone le prospettive.  

 

U16 Maschile

Antonio Lapenna  conclude la sua esperienza da Under 16. E’ giusto qui ricordare i suoi brillanti risultati : 1° posto nell’U12 2002, 4° U10 2000, 3° U12 2001, 2° U14 2003, 5° U16 2005.

In fascia U16 la concorrenza è da sempre assai agguerrita.

Un solo Maestro e 12 Candidati Maestri quest’anno, con livello di gioco inferiore alla precedente edizione che annoverava ben 4 Maestri Fide, 1 Maestro, 12 Candidati Maestri

Purtroppo  l’anno prossimo ci mancheranno giocatori di vertice.  Difficile vedere roseo nell’immediato nostro futuro.

La categoria magistrale si raggiunge disputando molti tornei a tempo lungo, richiede grande  dedizione nello studio e grandi sacrifici.   Resta sempre la soddisfazione che è bello comunque disputare una finale anche senza velleità di primi posti.    

 

U16 Femminile

 

Un altro “mostro sacro” del nostro scacchismo giovanile lascia l’Under 16:  Marianna Chierici.   Conclude con 2 titoli italiani, un 2°, due 3° e  due 4° posti, l’ultimo dei quali a Montecatini con un po’ di amaro in bocca.

La fascia U16 femminile per il 2007 sarà coperta dalla sola Andrea Tassinari di Faenza reduce da un lusinghiero 8° posto assoluto a Montecatini (5° se contiamo le sole nate nel 1991).   

 

Conclusioni

 

Abbiamo primeggiato, ma il divario con le altre regioni si assottiglia. Alle tradizionali  nostre avversarie (Veneto e Sicilia), si aggiungono le Marche e la Puglia in forte crescita qualitativa e quantitativa.       

Complessivamente i nostri ragazzi hanno realizzato 307 punti sui 603 potenziali, pari al 51%.  

Ancora una volta Modena e Bologna sono state le province trainanti: a Montecatini il 64% dei giocatori della regione proveniva da queste due province.

Non posso non stigmatizzare il fatto che due province - Ferrara e Parma – presenti a Cortina 2005 con 11 finalisti, non  hanno apportato finalisti a Montecatini pur avendo numerosi qualificati.

Purtroppo sono ancora pochi i circoli che sono sensibili al movimento giovanile. Ciò accade anche perché manca negli scacchisti di lunga data la generosità di spendersi per far crescere i ragazzini. Troppo presi dal gioco   (la frequentazione dei circoli è ormai pressoché nulla, se non fosse per la partecipazione a qualche torneo serale) e dalle elucubrazioni su come guadagnare qualche punto Elo, non trovano il tempo per dare una mano al proprio circolo  nel settore giovanile, unica speranza di continuità e sopravvivenza della “specie”.    

La domanda giovanile di scacchi è  in forte crescita, cerchiamo di darvi una risposta adeguata.

Mi ripeto: il coinvolgimento deve avvenire attraverso i corsi, ma soprattutto attraverso i tornei giovanili locali. Gli istruttori che fanno corsi nelle scuole devono dare un seguito al loro impegno indirizzando i giovani più entusiasti verso una adeguata attività di circolo e fornendo loro costanti informazioni sull’attività agonistica locale ed in regione.

Molti genitori mi hanno avvicinato a Montecatini lamentando di non sapere nulla di ciò che viene proposto scacchisticamente in regione.    Ora abbiamo  mezzi informativi che non costano nulla e che consentono la diffusione delle informazioni in tempo reale. Il circolo che avvicina giovani scacchisti, oltre all’indirizzo di casa, deve richiedere un indirizzo di mail (ormai tutti ne sono provvisti), e procedere quindi alla creazione di un indirizzario per trasmettere  tutte le informative del caso (bandi di tornei, di corsi, ecc.).     

 

Concludo guardando avanti. La finale del Campionato Giovanile 2007 si disputerà a Terrasini, una località sul mare in provincia di Palermo, a poca distanza dall’aeroporto.

Si prospetta una splendida vacanza in quanto  la sede di gioco è all’interno di un villaggio turistico con tre piscine che degradano  sino al mare.

I siciliani sono sempre saliti in massa al nord, mi piacerebbe che la rappresentativa dell’Emilia-Romagna fosse ancora fra le più numerose.

Il periodo sarà sempre il medesimo: la prima settimana di luglio (presumo dall’1 al 7 luglio).

Le famiglie dei ragazzi che hanno già la qualificazione acquisita (giocatori con categoria nazionale) e che hanno comunque buone possibilità di qualificazione (in pratica direi quelli che erano a Montecatini) comincino sin d’ora a fare un pensierino alla finale del 2007, magari prolungando il soggiorno per una vera e propria vacanza.  

 

A tutti i ragazzi presenti a Montecatini, un grazie per l’impegno profuso, un affettuoso saluto e l’augurio di buone vacanze, magari con una scacchiera a portata di mano. 

 

Mauro Benetti