Turista per scacco

(Diario di un paparazzo scacchistico)

"Il mestiere di scaccoturista (e paparazzo scacchistico) è duro ma qualcuno deve pur farlo!" di Giorgio Gozzi

"Coletti aprì il cruscotto portaoggetti e tirò fuori la sua fotocamera digitale, una Nikon 990 Coolpix. La posò sul sedile del passeggero e la controllò attentamente come un soldato controlla la sua arma prima di una battaglia. Le batterie erano cariche ed aveva 4 schede da 128 mega. Poteva fotografare la terza guerra mondiale, se ce fosse stato bisogno". da "Io Uccido" di Giorgio Faletti (Sperling & Kupfer Ed.)

 

Ritorno a Porto Mannu

 

Vista dall'alto della Gallura ed il punto dove è situato il Residence Porto Mannu sede del torneo (verso il basso la Costa Smeralda)

 

Residence Porto Mannu - La spiaggia

 

 

4° Open Internazionale di Scacchi "Capo d'Orso"

2-9 giugno 2012

E' ritornato un vecchio amico: dopo 2 anni di assenza si è disputato l'Open Internazionale di scacchi "Capo d'Orso" che ha raggiunto così la sua 4a edizione. Dal momento che si è diffusa la notizia ed è stato pubblicato il bando per gli Scacco-turisti che avevano disputato tutte (Ori e Gozzi) o quasi (Coralli) le precedenti edizioni non ci sono stati dubbi: ci si va! Alcuni colpi di scena hanno progressivamente modificato il gruppo dei partecipanti: prima 3, poi 2, quindi di nuovo 3 ed infine in 4 di cui 1 (Baldazzi) all'esordio in terra sarda.

Non mi dilungherò sugli aspetti positivi di questo torneo sardo. Vi basti questo spartano giudizio: "vitto e alloggio ottimi, panorami stupendi e rilassanti condizioni di gioco". Complimenti agli Organizzatori Stefano Lupini ed Yuri Garrett per aver riportato nel calendario internazionale questo evento. Per farvi un'idea più precisa potete dare un occhio a questo minireport nonchè consultare quelli delle edizioni precedenti ai seguenti link: 1° Open, 2° Open, 3° Open

Il periodo di crisi generale che il nostro paese attraversa ha imposto di evitare i tanti inviti che caratterizzano questi eventi internazionali restringendo la partecipazione al torneo ai soli giocatori aventi Elo <2350 punti.

Per la cronaca il torneo è stato vinto dal Maestro Fide ucraino Grigory Seletsky con 7,5/9 davanti al Maestro Fide di origine lettone Sergei Gromovs (7/9) ed al Maestro Internazionale serbo Zivoj Ljubisavljevic (6,5/9)

Come sempre l'evento, oltre che dal sito ufficiale di Caissa (con risultati e partite in diretta) , è stato coperto dai 2 maggiori blog italiani a tema scacchi: Scacchierando e Soloscacchi con commenti e foto fornite dal giocatore/fotografo Daniele Marano alias Jazztrain (ricavate dal suo blog)

 

Da sinistra: Daniele "Jazztrain" Marano, Yuri Garrett e Stefano Lupini

 

 

Intervallo turistico

La Roccia dell'Orso

 

Nevio Coralli
Sergio Garofalo
Stefano Baldazzi
Marco Ori

 

Intervallo turistico

Palau vista dalla Roccia dell'Orso. Da Palau ogni mezz'ora parte un traghetto alla volta della prospiciente isola della Maddalena. Sul lungomolo decine di imbarcazioni offrono ai turisti un favoloso giro dell'arcipelago (Maddalena, Caprera, Spargi, Budelli, Razzoli e Santa Maria)

 

 

Federico Galassi
Fabrizio Vita
Enrico Fragni
Gozzi Giorgio

 

Ogni mattina si tengono lezioni magistrali gratuite a cura del Grande Maestro Mihail Marin e del Maestro Internazionale Axel Rombaldoni (qui col Deux-ex-machina del torneo Yuri Garrett) ...

 

...lezioni che vengono seguite da un folto pubblico

 

 

Intervallo turistico

Nella vicina Caprera è possibile visitare il Museo Casa Natale di Giuseppe Garibaldi

 

Passalacqua-Talu sotto la supervisione dell'arbitro Roberto Ricca che come giocatore, dal 1998 al 2001, mise in crisi il sistema di aggiornamento dell'Elo. A quei tempi si aggiornavano i punteggi ogni 6 mesi e Ricca giocando decinaia di tornei ogni semestre era arrivato a raggiungere un Elo Italia di 2780 punti! Dal 2002 l'aggiornamento diventò trimestrale (ora è persino bimestrale) e fine dei giochi.
Il Direttore della Rivista Torre & Cavallo/Scacco Roberto Messa tenta di fermare la marcia del favorito Seletsky
Peat contro Carlo Luciani che giocò a Reggio Emilia nel Torneo di Capodanno del 1986-87 (torneo B, l'unico di cui mancano le partite)
Giuseppe Barato, il Boss del Torneo di Mogliano Veneto giunto alla 33esima edizione

 

 

Intervallo turistico

Santa Teresa di Gallura - La selvaggia Cala Spinosa. Da vedere anche La valle della Luna, Capo Testa, la spiaggia della Marmorata e Punta Falcone che è il punto più settentrionale dell'isola.

 

 

Baldazzi-Neri
Galassi-Selestky
Fragni-Colm
Sprotte-Ori

 

Intervallo turistico

Caprera - La splendida piscina naturale di Cala Coticcio comunemente conosciuta come Tahiti (un motivo ci sarà!) Numerose altre Cale di incomparabile bellezza punteggiano le coste di Caprera (Cala Francese, Nido d'Aquila, Punta Tegge ecc.)

 

 

 

Coralli-Casu
Marano-Levier
Gromovs-Neubauer
Esposito-Rosenfeld. Alle loro spalle l'Arbitro De Sio segue lo svolgimento degli incontri

 

Intervallo turistico

Cala Corsara, forse la più conosciuta delle spiagge dell'isolotto di Spargi, non richiede parole di descrizione! Altre mete da sogno sono Cala Granara e Cala Conneri.

 

 

Giovanni Vallifuoco-Ori
Daly-Baldazzi
Marano-Galassi
Seletsky-Peat

 

Intervallo turistico

A chi interessano le mete "fashion" può fare una puntata nella vicina Costa Smeralda (qui siamo a Porto Cervo). Assicuratevi però di avere una compagnia di classe per non sentire, girando tra i negozi "Super-griffati", commenti del tipo "Quella camicia lì non la farei indossare nemmeno al mio cane" riferito ad uno splendido (??) capo con disegni "profondo rosso style" dal modico prezzo di 299 euri.

 

 

Messa-Garofalo
Manfred Gliemke, numero 2 del tabellone, nella sua carriera ha affrontato anche Karpov
I premi riservati ai vincitori (1000 euro al 1° classificato)
Ori-Pedrinzani

 

Intervallo turistico

I tafoni punteggiano qua è la le coste della Sardegna. Cosa sono i tafoni? Ah, quanta ignoranza! Dicesi "tafone" una roccia di granito modificata da un lunghissimo processo di erosione che scava al suo interno fino a creare delle grandi camere. Ecco, adesso potete bullarvi al bar con gli amici facendo grande sfoggio di cultura! Spesso questi tafoni assumono forme che ricordano oggetti o animali. Qui ad esempio vediamo in primo piano il tafone-bulldog e sullo sfondo il tafone-testa di strega. Non vedete le somiglianze? Aiutatevi con un pistone di vermentino!

 

 

Baldazzi-Gromovs
Valet-Coralli
Fragni-Corbo
Una funzione religiosa...sullo Stretto (??)

Il mio spirito enigmistico è prevalso ed ho trasformato questa didascalia in un falso diminutivo :-)

 

Intervallo turistico

L'obiettivo ha colto il Gabbiano Livingston (sì è proprio lui) a spasso per le Sette Sorelle (così son definite le 7 isole dell'Arcipelago della Maddalena: Maddalena, Caprera, Santo Stefano, Spargi, Razzoli, Budelli e Santa Maria) Qui Livingston è nei pressi del trittico Budelli, Razzoli e Santa Maria.

 

 

 

La diretta delle partite su Internet è come sempre garantita da Andrea Griffini
Seletsky-Baldazzi
Neubauer-Marano
Garofalo-Lettinton

 

Intervallo turistico

Lo sport estremo più praticato in Sardegna: Il "serbaluditu" consiste nel dare da mangiare al volo ai voraci gabbiani della zona conservando integre quante più dita possibili. Per capire la pericolosità di questa specialità vi basti pensare che il campione in carica Sebastianu Friggicheddu al termine della gara che gli ha dato il titolo 2012 non ha potuto esibire il classico gesto della V di vittoria!

 

 

Dopo tanto gioco a tavolino serve ricordare che alcune ottime partite a Portomannu si giocano anche "a tavola": La splendida Colazione -IncoppaoMare ricca di combinazioni (brioche, panini, salumi, torte ecc) e con sacrifici attentamente calcolati (splendido quello di "una sola busta di zucchero per 3 cappuccini")
Bella anche la posizionale "Long-Buffet" caratterizzata da lunghe manovre sia in apertura (carrelli antipasti), che in centro partita (primi e secondi a volontà) ed infine nel finale (dolci e frutta di stagione) Qui vediamo il Team Caissa (Andrea Griffini, Axel Rombaldoni, Yuri Garrett e Mihail Marin) con la splendida Katia che analizza e possibilità di vittoria di un finale complicato (fare il bis o no?)
La "sala analisi" preferita dal Tuttologo Coralli. Sicuramente avrete subito in carriera qualche "forchetta di Cavallo" Niente a confronto comunque della terribile "forchetta di Coralli" che ha imperversato a Portomannu tanto che l'anno prossimo saranno previsti 3 pacchetti: mezza pensione, pensione completa e pensione Coralli.
Per smaltire gli effetti delle lunghe "analisi" niente di meglio che un pò di sport nella sala giochi del residence dove, ribadiamo, ci starebbe bene anche un bel tavolo da ping-pong. Prossimo anno, Stefano?

 

Intervallo turistico

Un saluto dalla Sardegna dai vostri inviati (inviateci più spesso) Aio!

 

Alla prossima

 

info: wolfggozzi@hotmail.com